Come si cura un tatuaggio?

La prassi di guarigione per un tatuaggio consiste nell'applicazione di un bendaggio applicato dal tatuatore da rimuovere dopo 3 ore, per poi sciacquarlo con acqua tiepida e sapone neutro, elimando il colore in eccesso ed applicare uno strato leggero di Quramy.

Successivamente il tatuaggio dovrà essere coperto con pellicola trasparente.

Questa operazione dovraò essere ripetuta altre 3 volte nelle 24 ore successive (mattina, pomeriggio e sera).

 

Il tatuaggio deve essere lavato quotidianamente.

La guarigione completa avviene in 20-30 giorni.
Il procedimento di pulizia è ciò che rende il tatuaggio nitido e bello.
Il tatuaggio deve essere esposto all'aria, perchè ciò accellera la cicatrizzazione (da coprire solo se necessario).
E' oppurtuno evitare indumenti stretti che strofinano sulla parte tatuata.
La crema va applicata e tamponata quattro volte al giorno seguendo la procedura precedentemente illustrata.
Non rimuovere nessuna crosta anche se penzolante.

La parte ancora attaccata potrebbe sanguinare se rimossa.
Un tatuaggio può ritenersi guarito quando le eventuali croste cadono da sole.
Evitare per circa un mese il nuoto, bagni prolungati in piscina e al mare (un eccessivo contatto con l'acqua non favorisce la cicatrizzazione).
Evitare luce diretta e lampade per circa un mese.

Anche dopo questo periodo è consigliabile proteggere il tatuaggio con una crema solare a protezione totale.

 

Scrivi commento

Commenti: 0

Seguici

Italian Style Tattoo - Tatuaggi artistici, cover up, piercing, microdermal, skin diver e disegni personalizzati.

Di Lorenzo Di Bonaventura.